Pagina 11 di 17

Re: stagioni 2020/2021

Inviato: 06 mar 2020 17:46
da il_bonazzo
Puck ha scritto:
06 mar 2020 14:20
il_bonazzo ha scritto:
06 mar 2020 13:28
Il direttore annunciato dell'Elisir la vedo dura che possa mantenere l'impegno...
:roll:
Chi è? Io non vedo nessun nome.
Immagine.jpg

Re: stagioni 2020/2021

Inviato: 06 mar 2020 17:48
da massenetiana
Stagione molto ricca, con tre titoli francesi (Werther, Manon, Les Contes d'Hoffmann)... complimenti!

Re: stagioni 2020/2021

Inviato: 06 mar 2020 18:26
da Puck
il_bonazzo ha scritto:
06 mar 2020 17:46
Puck ha scritto:
06 mar 2020 14:20
il_bonazzo ha scritto:
06 mar 2020 13:28


Il direttore annunciato dell'Elisir la vedo dura che possa mantenere l'impegno...
:roll:
Chi è? Io non vedo nessun nome.
Immagine.jpg
:lol: :lol: :lol:

Re: stagioni 2020/2021

Inviato: 07 mar 2020 01:09
da daphnis
Stagione ricchissima questa di Zurigo, a cercare il pelo nell'uovo, alcuni direttori sono ottimi e stimolanti, ma altri di comprovata modestia. Personalmente trovo sublime che Christian Gerhaher, cantante per l'appunto sublime, si misuri con il ruolo di Simon Boccanegra. Credo che, dal suo stile, possa venirne fuori qualcosa di nuovo e rivoluzionario. Ecco, un teatro che fa scelte di questo tipo è un teatro artisticamente funzionante. Una prece per le modalità troppo spesso standardizzate di assemblaggio dei cast in via Filodrammatici e dintorni...

marco vizzardelli

Re: stagioni 2020/2021

Inviato: 07 mar 2020 08:55
da albertoemme
L’intervento di Daphnis mi da’ lo spunto per una riflessione. Noi appassionati dovremmo avere ben chiara la mappatura degli artisti di prim’ordine. Cioè sapere, come ad esempio si sa nel calcio, quale sia l’agenzia di riferimento di ogni cantante. Credo che il nostro approccio critico agli squilibri lamentanti da Daphnis potrebbe dare benefici al movimento.-

Re: stagioni 2020/2021

Inviato: 10 mar 2020 13:50
da mascherpa
L'hanno però tolto molto più rapidamente di quel che fecero con Jansons a Salisburgo...

Trovo curiosissimo l'annuncio del Boris Kosky-Volle nella "versione 1869 con integrazione dell'atto polacco e del quadro di Kromy". Che cosa questo voglia dire davvero, a priori nessuno lo sa, perché lo statement non si può prendere alla lettera. Ovviamente impossibile, infatti, die gesamte von Mussorgski komponierte Musik zu präsentieren, come invece viene detto: tanto per cominciare, questo comporterebbe ripetere in gran parte il grande monologo, il che è palesemente assurdo, per non dire che già nel quadro del convento e in quello dell'Ooteria die gesamte von Mussorgski komponierte Musik zu präsentieren comporta necessariamente interpolazioni nella dichiarata "versione 1869". Spero però che svalùtino il franco svizzero, così ci vado...

Come già osservato, di capitale importanza sembra l'incontro Boccanegra-Gerhaher.

Re: stagioni 2020/2021

Inviato: 10 mar 2020 14:53
da pbialetti

Re: stagioni 2020/2021

Inviato: 12 mar 2020 16:28
da Martino Badoéro di Sanval

Re: stagioni 2020/2021

Inviato: 15 mar 2020 12:53
da umangialaio
Bayerische Staatsoper:

https://www.staatsoper.de/20-21.html

Accoppiata Rheingold diretto da Gergiev e Tristano diretto da Petrenko con Kaufmann e Harteros tra fine giugno e inizio luglio 2021.

U

Re: stagioni 2020/2021

Inviato: 15 mar 2020 14:47
da daphnis
... se questi sono i chiari di luna, mi sembra che comincino un po' tutti a tirare i remi in barca. Be', è anche logico. Staremo a vedere.

marco vizzardelli