Il vero Toscanini

Discussioni: per i neofiti che vogliono togliersi dei dubbi e per gli esperti che vogliono approfondire...
Avatar utente
marcob35
Messaggi: 857
Iscritto il: 07 set 2017 16:59
Contatta:

Re: Il vero Toscanini

Messaggio da marcob35 » 26 ott 2018 09:06

Toscanini toccava il sedere alle donne?

Ad integrazione dei miei due interventi a questo "topic" segnalo un curioso ed attualissimo passaggio che appare in una recente intervista a Harvey Sachs, fatta da "la Repubblica" e facilmente rintracciabile su Internet intitolata "Toscanini e le donne ? Gli correvano dietro, nessun abuso di potere".
In epoca contemporanea dove cantanti ed allievi si sono svegliati "vent'anni dopo" come in Dumas, per accusare direttori, registi, artisti di molestie (con le conseguenze non tanto penali, ma di immagine) è singolare che per quest'uomo dell'Ottocento (come lo definisce Sachs), le cose fossero molto chiare, tenuto presente che a 70 anni il Maestro era capace di intrattenere tre o quattro flirt contemporaneamente.
Dice Sachs nell'intervista:

[...] Molte persone mi hanno chiesto se al giorno d’oggi Toscanini potrebbe essere accusato di abuso di potere eccetera, ma ciò che emerge dalla corrispondenza è che moltissime delle sue ‘storie’ ebbero inizio perché erano le donne che s’innamoravano di lui! E bisogna aggiungere che, secondo praticamente tutti i testimoni di allora, egli non ingaggiò mai una cantante solo perché gli dicesse di sì, come non negò mai una scrittura a una cantante perché gli aveva detto di no.


...continui,inutili,pretestuosi,ammorbanti,futili,oziosi,sterili,irragionevoli, fatui,insensati,ripetitivi e gratuiti interventi,che dispensa con straordinaria generosità in tutte le sezioni del forum affliggono pesantemente.
-"GEWURZTRAMINER"

Avatar utente
marcob35
Messaggi: 857
Iscritto il: 07 set 2017 16:59
Contatta:

Aneddotica musicale (Se non è vero è ben trovato)

Messaggio da marcob35 » 17 nov 2020 12:56

Toscanini. In arte Arturo

Un soprano americano (in odore di qualche intimità col Maestro) durante le prove di un concerto con Toscanini (sempre furioso ed incontentabile), dopo vari imperiosi "daccapo!!", si lamentò con il direttore: "Ma Arturo, per favore..." osò. E lui, secco, dal podio verso il palcoscenico: "Arturo in bed... Here Maestro!".
...continui,inutili,pretestuosi,ammorbanti,futili,oziosi,sterili,irragionevoli, fatui,insensati,ripetitivi e gratuiti interventi,che dispensa con straordinaria generosità in tutte le sezioni del forum affliggono pesantemente.
-"GEWURZTRAMINER"

daphnis
Messaggi: 1991
Iscritto il: 17 mag 2014 10:01

Re: Il vero Toscanini

Messaggio da daphnis » 18 nov 2020 20:05

Il macho Arturo.
Bah bah bah. Pensa una battuta del genere pronunciata oggi, all'epoca del Me-Too e quant'altro. Non dirigerebbe più per sessismo.
Erano meglio quei tempi? E' meglio ora? Come noto, non sono un fan del Me-Too più fanatico. Ma credo anche che ad una donna, da un podio, sarebbe meglio non rivolgersi così. Ripeto: va contestualizzata, ma... non ho mai avuto grande simpatia per il superomismo macho di Toscanini, e la sua battuta non mi fa ridere. Né ieri né oggi né mai.

D'altro canto, a freddo so che è direttore storicamente fondamentale. A caldo, cioé dal cuore, non è il mio direttore: questo "machismo" aveva anche un risvolto musicale, che non mi è mai piaciuto. All'epoca, sarei stato decisamente desabatiano. Con tutto il cuore.

marco vizzardelli

ZetaZeta
Messaggi: 822
Iscritto il: 06 mag 2017 21:03

Re: Il vero Toscanini

Messaggio da ZetaZeta » 18 nov 2020 20:33

daphnis ha scritto:
18 nov 2020 20:05
Il macho Arturo.
Bah bah bah. Pensa una battuta del genere pronunciata oggi, all'epoca del Me-Too e quant'altro. Non dirigerebbe più per sessismo.
Erano meglio quei tempi? E' meglio ora? Come noto, non sono un fan del Me-Too più fanatico. Ma credo anche che ad una donna, da un podio, sarebbe meglio non rivolgersi così. Ripeto: va contestualizzata, ma... non ho mai avuto grande simpatia per il superomismo macho di Toscanini, e la sua battuta non mi fa ridere. Né ieri né oggi né mai.

D'altro canto, a freddo so che è direttore storicamente fondamentale. A caldo, cioé dal cuore, non è il mio direttore: questo "machismo" aveva anche un risvolto musicale, che non mi è mai piaciuto. All'epoca, sarei stato decisamente desabatiano. Con tutto il cuore.

marco vizzardelli
Non credo che le sue direzioni fossero machiste quanto piuttosto frutto di un pessimo carattere e una prosopopea infinita, credo invece che sia stato il direttore che più ha influito nella tecnica direttoriale del Novecento.
Come persona penso che fosse insopportabile.
Detto questo anche io preferisco De Sabata.

Avatar utente
notung
Messaggi: 20262
Iscritto il: 07 nov 2004 23:10
Località: Trieste
Contatta:

Re: Il vero Toscanini

Messaggio da notung » 19 nov 2020 09:34

credo invece che sia stato il direttore che più ha influito nella tecnica direttoriale del Novecento.
Forse in Italia, forse. Ma forse forse.
La Spada di Sigfrido

http://amfortas.wordpress.com/

<<Sono responsabile di quello che dico non di quello che capiscono gli altri.>> Massimo Troisi, forse.

ZetaZeta
Messaggi: 822
Iscritto il: 06 mag 2017 21:03

Re: Il vero Toscanini

Messaggio da ZetaZeta » 19 nov 2020 15:50

notung ha scritto:
19 nov 2020 09:34
credo invece che sia stato il direttore che più ha influito nella tecnica direttoriale del Novecento.
Forse in Italia, forse. Ma forse forse.
Non sono d'accordo. I direttori di oggi sostanzialmente sono tutti "toscaniniani", fatta eccezione forse per la scuola russa.
Non vedo eredi della scuola tardo-romantica - quella di Furtwangler per intenderci - né di Karajan o tanto meno Celibidache, con la parziale eccezione di Baremboim.

daphnis
Messaggi: 1991
Iscritto il: 17 mag 2014 10:01

Re: Il vero Toscanini

Messaggio da daphnis » 20 nov 2020 20:08

"né di Karajan"

Su questo non concordo. Di Karajanini fin troppo innamorati del suono ce ne sono fin troppi (senza capire che, per Karajan, il suono era, oltre che istinto inimitabile, una filosofia interpretativa).
Di "Karajanone", cioé "one", grande abbastanza da reggere l'eredità, uno c'è di sicuro, in molto del modo di porsi di fronte a, anzi "nel" suono e nella musica. Ed è il numero 1 vivente, senza troppi se e ma se non il fatto che, rispetto a Karajan, gliene frega zero della carriera, ha lasciato Londra per San Francisco perché voleva andare a stare lì anche se meno "storica" e, come Karajan è un sommo che cambia i parametri della direzione d'orchestra. Esa Pekka Salonen.

marco vizzardelli

ZetaZeta
Messaggi: 822
Iscritto il: 06 mag 2017 21:03

Re: Il vero Toscanini

Messaggio da ZetaZeta » 21 nov 2020 11:48

daphnis ha scritto:
20 nov 2020 20:08
"né di Karajan"

Su questo non concordo. Di Karajanini fin troppo innamorati del suono ce ne sono fin troppi (senza capire che, per Karajan, il suono era, oltre che istinto inimitabile, una filosofia interpretativa).
Di "Karajanone", cioé "one", grande abbastanza da reggere l'eredità, uno c'è di sicuro, in molto del modo di porsi di fronte a, anzi "nel" suono e nella musica. Ed è il numero 1 vivente, senza troppi se e ma se non il fatto che, rispetto a Karajan, gliene frega zero della carriera, ha lasciato Londra per San Francisco perché voleva andare a stare lì anche se meno "storica" e, come Karajan è un sommo che cambia i parametri della direzione d'orchestra. Esa Pekka Salonen.

marco vizzardelli
Obiezione accolta per Salonen; in parte ci si potrebbe comprendere anche Ozawa, che di K. fu assistente. Pochissimi comunque.
I Kajanini - quelli che... vorrei ma non posso - non li ho citati in quanto ho voluto intendere i seguaci "veri".

Avatar utente
UltrasFolgoreVerano
Messaggi: 16789
Iscritto il: 23 dic 2001 21:42
Località: Verano Brianza (MI)
Contatta:

Re: Il vero Toscanini

Messaggio da UltrasFolgoreVerano » 21 nov 2020 17:12

ZetaZeta ha scritto:
21 nov 2020 11:48
I Kajanini - quelli che... vorrei ma non posso - non li ho citati in quanto ho voluto intendere i seguaci "veri".
Chi sono secondo te?

ZetaZeta
Messaggi: 822
Iscritto il: 06 mag 2017 21:03

Re: Il vero Toscanini

Messaggio da ZetaZeta » 22 nov 2020 10:41

UltrasFolgoreVerano ha scritto:
21 nov 2020 17:12
ZetaZeta ha scritto:
21 nov 2020 11:48
I Kajanini - quelli che... vorrei ma non posso - non li ho citati in quanto ho voluto intendere i seguaci "veri".
Chi sono secondo te?
Personalmente ne ho in mente uno che ha bazzicato spesso dalle mie parti, per gli altri stendiamo un velo pietoso.

Rispondi